lunedì 3 dicembre 2012

Nella stanza degli amori perduti

 l'amore che strappa i capelli è perduto ormai,
non resta che qualche svogliata carezza
e un po' di tenerezza.
Nella stanza degli amori perduti ci sono tutte quelle persone che per un motivo o per l'altro hanno laciato il mio cuore. Alcuni  fregandosi le scarpe sullo zerbino, altri lasciandosi la porta aperta alle spalle. Alcuni sono usciti dalla finestra, alcuni volatilizzati in punta di piedi durante la notte. I più andando sempre più lontano e non riusciendo più a trovare la strada per tornare indietro.

Nella stanza degli amori perduti ci sono tutti i ragazzi che ho amato, a cui ho dato la mano passeggiando per strada, con cui ho diviso un pezzettino della mia vita.

Nella stanza degli amori perduti ci sono anche tutte gli amici che ho deluso, o che mi hanno deluso.

La mia stanza degli amori perduti è come l'ufficio del preside di Hogwarts. Ci sono tutte le foto dei vecchi presidi addormentati. Lì per non essere dimenticati. Lì per ricordarti cosa devi fare quando succede qualcosa. Lì per indicarti la via per non essere ferita di nuovo a quel modo, o per non ferire ancora una volta a quel modo.

Questa sera festeggio tutti gli amici perduti che mi hanno portata per mano ad essere, nel bene e nel male, quella che sono e che mi hanno insegnato ad amare gli amici che sono riuscita a non perdere.
Anche se si contano sulle dita di una mano, anche se sono lontani chilometri, anche se so che stanno per lasciarmi, anche se sono definitivamente a proteggermi dal cielo.








1 commento:

Tzugumi ha detto...

Ci penso spesso anche io, poi però rischio di prendere troppe energie che potrei dedicare ai miei uomini e alle amicizie che scaldano il mio cuore :) ti voglio bene :)