giovedì 18 luglio 2019

Quindici giorni

Mancano solo quindici giorni ed un milione di cose da fare, o forse nessuna, per prepararsi all'arrivo del piccolo con noi.
Abbiamo passato un week end al mare D. ed io, dato che difficilmente andremo via tra agosto e settembre.
Io mi godo la "nuova" casa dove lo spazio e il verde non mancano, leggo, knitto (vi aggiorno presto su cosa!), lavo e stiro. Ma soprattutto: aspetto.



Mancano solo quindici giorni ed un milione di cose da fare, o forse nessuna. In fondo: chi è mai preparato a questi cambiamenti? Ho milioni di dubbi su come sarò. Sarò in grado, sarò capace? Saprò farmi voler bene? Perderò la pazienza come mi capita tante volte?
Saprò perdonarmi di tutte le mancanze che avrò?
Riuscirò ad essere ancora Ciami o diventerò la mamma di L.?

Quando entro nel loop dei dubbi, in genere preferisco fare un respiro a fondo e lasciare andare. Sarò la mamma di L. e Ciami la solita, ma diversa. Cambiata come tante altre volte ho fatto.

Ho sentito dire che ogni bambino sceglie la mamma migliore che potesse avere; io l'ho avuta e spero che tra una trentina di anni, guardandosi indietro, anche L. potrà dire lo stesso. Spero possa pensare di aver avuto una mamma che, nonostante gli errori, gli innumerevoli dubbi e le mancanze, non abbia mai lesinato sull'unica cosa davvero fondamentale in una famiglia: l'amore.

Mancano solo quindici giorni ed un milione di cose da fare, o forse nessuna, ma la valigia è pronta, il suo nido è preparato e i suoi genitori, che tanto lo hanno desiderato in questi anni, lo aspettano felici.

Non vediamo l'ora di conoscerti L.

Nessun commento:

Posta un commento