mercoledì 7 agosto 2013

Ritrovarsi

Sono silenziosa, ma presente.
Ho avuto un brutto periodo lavorativo, di quelli che ti lasciano con il male alle ossa, come se ogni giorno fossero state mazzate, una sull'altra.
Ho trascurato tutto per questo motivo, ho trascurato amici e divertimento, ho trascurato la mia famiglia.
Ho trascurato il relax, ho trascurato il blog e il knitting. E peggio ancora. Ho trascurato me stessa.
Ho trascurato il mio tempo libero, ho trascurato i miei bisogni e i miei sogni, ho trascurato quel che sono.

Sono stati due mesi terribili, ma ora c'è agosto ed è arrivato il momento di fermarsi.
Togliersi le scarpe, spegnere i pensieri, vivere alla giornata.
Passeggiare con Silver, pompare le gomme della bici. Mangiare un gelato, guardare un film alle quattro del pomeriggio.
Andare in biblioteca, prendere quindici libri in prestito da leggere nelle prossime due settimane.


Anche quest'anno niente viaggi per me, resto a casa mia a godermi tutto ciò che ho trascurato negli ultimi mesi.
Resto qui per ricordarmi di vivere ogni giorno come mi sono promessa di fare quando aprii questa società che per me è come un figlio.
Un figlio che ti fa disperare e che ti dà soddisfazione, che uccideresti, che difendi ogni giorno con le unghie  coi denti e a cui vuoi più bene che a te stessa.

Resto qui per ricordarmi che l'unico scopo che ho nella vita è vivere felice in ogni caso.
Ed è un lavoro difficilissimo essere felice, ma dà anche tanta soddisfazione e io sono sempre stata molto brava a farlo.

Resto qui per ricordarmi che il vero riposo è nella mente e che non ho necessità di andare da un'altra parte per staccare.

Infine vorrei ringraziarvi tutte. Mi sono arrivate mail e messaggi e davvero non pensavo poteste accorgervi che non c'ero. Non se ne sono accorte amiche intime e se ne sono accorte persone sconosciute che passavano di qui ogni tanto e non vedevano aggiornato.
Grazie per i vostri messaggi, le vostre mail. Mi hanno fatto commuovere e mi hanno ricordato il valore di questo piccolo disastrato blog di lana e calzini e pensieri spaiati.
Mi ha fatto conoscere persone meravigliose, mi ha regalato una sorella, mi ha fatto crescere, mi ha dato tanto.
Tranquille, non ho intenzione di appendere i ferri al chiodo.
Devo solo rimettermi in pari con quei 2500 messaggi di Ravelry in arretrato e con quei ventimila punti che non ho fatto negli ultimi mesi. Ma ci sono, ci sono ancora!

Grazie a tutte e buone vacanze!
Ciami

7 commenti:

  1. "l'unico scopo nella mia vita è vivere felice in ogni caso". è bellissimo, e vorrei saperlo fare anch'io. grazie per averlo scritto e avermelo ricordato. susi

    RispondiElimina
  2. Cara Ciami, leggo questo dopo che ti ho risposto, che dire? Affronti tutto da par tua. Da ammirare, come al solito. Io ora mi sto rimettendo in sesto con yoga, maglia e lettura e sto rinascendo. Mi ricorda le lunghe estati scolastiche, già lavoravo a maglia e leggevo come una dannata, solo non facevo yoga! Dai, ora parlaci del prossimo progetto ai ferri e delle nuove lettura, che ci sei mancata!

    RispondiElimina
  3. Bentornata Ciami.
    Speriamo che l'autunno lavorativo sia migliore dei due mesi passati.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ero un po' in pensiero anche io. Bentornata :D
    Cerco anche io di essere felice in ogni caso e capisco che la vacanza è vacanza della mente, che non occorre andare altrove per rilassarsi. Sei da ammirare per la tua saggezza.

    RispondiElimina
  5. :)
    ...comunque, se ti va, durante questa vacanza puoi anche venire a berti una birra in questa casa "in progress"!! e affinchè vacanza sia......prometto che non ti chiederò consigli sull'arredamento!!! :D

    RispondiElimina
  6. Che dire? Bentornata, anche se mi dispiace che il lavoro ti dia tutte queste preoccupazioni. Goditi un buon periodo di relax psico-fisico, sperando che l'autunno che si avvicina porti serenità anche negli ambienti lavorativi...mi ci metto dentro anche io, che da troppi mesi condivido con te grossi problemi di lavoro. Passerà! Ciao!

    RispondiElimina
  7. Cara Ciami, sono anche io in arretrato con tutti i blog che seguo e quindi mi faccio viva solo ora. :)
    Mi dispiace tanto per il brutto periodo lavorativo che hai passato e mi hanno colpito molto le tue parole sul fatto di "essere felice in ogni caso", nelle quali mi rispecchio molto! Sono qui per dirti (non richiesta ma tanto mi conosci...) che se continui con questo atteggiamento non può che venirne bene, che dopo aver passato una vita a spingere in salita improvvisamente, senza che tu te ne accorga, incomincia la discesa! E tu non te l'aspetti ma tutto incomincia a filare per il verso giusto (almeno a noi è successo proprio così).
    Coraggio e tieni duro! <3

    RispondiElimina