venerdì 15 ottobre 2010

La chiamata alle armi

Innanzitutto vorrei dire grazie a tutte. Tutte le persone che sono passate di qui per lasciarmi un abbraccio, una testimonianza, un saluto. Siete impagabili.
Ho raccontato la storia di mia mamma perché mi sembra una grande testimonianza di forza e serenità. Spero possa essere di aiuto a qualcuno.
Per quanto riguarda invece la volontà di fare qualcosa, stasera mi è scattata la lampadina. Mi è bastato farmi un giro in scooter col freddo, e il cervello ha iniziato a funzionare nella giusta maniera.
E devo dire ancora grazie ad Alata, che mi ha dato un ottimo consiglio:

"...anche se credo che in quei momenti si voglia qualcosa o di "fatto per me da chi mi vuole bene" o qualcosa di particolare ecco forse si disegnare (chi meglio di un architetto?) un modello speciale, non solo per la chemio, una specie di inno alla vita ..."

Avevo in mente grandi cose, creare dei gruppi per insegnare a sferruzzare, per ingannare l'attesa di un esame, il momento della chemio. Dei knit cafè in ospedale per dare forza alle donne, dalle donne. La maglia, lo so bene, aiuta molto nei momenti bui.
E chissà, magari questo mio sogno un giorno si potrà anche avverare.
Per ora, vorrei lanciarvi un'idea che spero ci potrà coinvolgere tutte.

L'idea è l'autoproduzione di un libro (sull'idea del summer book di cuore di maglia), di schemi creati da noi. Il ricavato della vendita semplicemente verrà dato in beneficenza alla lilt.
Come dice Alata, dev'essere bello per un malato avere qualcosa "fatto per me da chi mi vuole bene".
Io non sono assolutamente in grado di creare qualsivoglia pattern, dato che a malapena riesco a seguirne uno. Ma voi sì.
Siete chiamate "alle armi"
Tra noi LqA ci sono menti geniali e creative (Mi vengono in mente per prime Tzugumi, Mici, Emma, Gio, knittingbear e chissà quante altre mi sfuggono al momento).
Insieme abbiamo creato una bella rete di competenze e ora la possiamo sfruttare.
Io mi posso occupare della raccolta di pattern, dell'impaginazione, della parte amministrativa, della pubblicazione e di eventuali testing.
Chi se la sente invece può creare un pattern. Possono andar bene sicuramente berretti e cappelli, ma anche scialli, scarpine, sciarpe, guantini, coperte. Dovranno essere possibilmente sia schemi per knitters alle prime armi, sia schemi per più esperte. Ovviamente andranno bene schemi di knitting e di crochet.
Se qualcuna tra noi sa bene un'altra lingua potrebbe occuparsi della traduzione, per una maggiore visibilità.
Sarebbe bello, dato che il libro a cui penso è tematico, che chi se la sente tra voi (è difficile lo so, e se non ve la sentite non sarà certo un problema) racconti la storia di un'esperienza vissuta con questo tipo di malattia. Un aneddoto, la storia di una guarigione o solo un ricordo, da intervallare tra gli schemi. Il mio lo considero già donato.

Cercansi LqA (e non) per:
Creazione di pattern (inediti)
Testing
Traduzioni
Racconti

Ovviamente il tutto sarà assolutamente volontario e non retribuito poiché tutto quello che verrà guadagnato, sperando che un guadagno ci sia, sarà donato alla ricerca.
Vi chiedo, qualunque sia il vostro pensiero su questa iniziativa di cercare di condividerla il più possibile tra le vostre conoscenze, sui vostri blog, ai vostri parenti, su Ravelry. Insomma dove preferite.
Vi invito ad inviarmi qualsiasi considerazione in merito. Suggerimenti e critiche sono ben accetti.
Non ci sono date di scadenza, il lavoro da fare è molto e prenderà un bel po' di tempo. Sono certa che ce la faremo.
Chi pensa di voler fare qualcosa può farmelo sapere qui, o via mail.

Insieme possiamo fare davvero tantissimo. E lo faremo.

46 commenti:

  1. Io ci sono sicuramente...lo faccio per la mia nonnina che non c'è più...un bacio...

    RispondiElimina
  2. ciao! che bella idea :) la trovo geniale! io conosco solo l'inglese x tradurre gli schemi all'uncinetto, se serve sono disponibilissima! purtroppo chi + chi -, tutti ci siamo trovati ormai a contatto con queste malattie :( nella speranza che diventino presto guaribili! un abbraccio stefi

    RispondiElimina
  3. io non sono riuscita a commentare ilpost precedente.

    ma per il resto mi offro come tester e traduttrice in inglese

    RispondiElimina
  4. Ciao, da LqA a LqA (anche io!) ti leggo ma in genere non commento. Io al momento ho un solo pattern scritto, non sono certo brava come le altre, ma giuro che mi inventerò qualcosa. Il tuo post precedente mi ha fatto piangere, ho perso alcuni cari per un tumore. Io ci sono. È davvero una splendida iniziativa.

    RispondiElimina
  5. grazie! Sarete contattate al più presto (appena riprenderò l'uso della cervicale!)
    Siete grandissime!!

    RispondiElimina
  6. Il mio prossimo pattern (in italiano e in inglese) sarà a disposizione per l'iniziativa, ci stavo già pensando (al pattern) e penso che non avrebbe potuto avere uno scopo migliore.
    Hai avuto un'idea eccellente : )

    RispondiElimina
  7. Io ci sono, ma come te non sono assolutamente capace di creare un pattern decente, e purtroppo ho scarse conoscenze linguistiche. Posso propormi per testare i pattern, o per qualsiasi cosa ti serva, che io sia in grado di fare:(
    Sono a disposizione, questo è il sunto:)
    P.S. L'idea è fantastica

    RispondiElimina
  8. Ciami non sono in grado di scrivere un "vero" pattern, ma mi offro volontaria per il testing!
    Grazie... è un'idea molto bella! e soprattutto pratica.

    RispondiElimina
  9. ... intanto copio una parte del tuo post e lo metto da me con il link a questa pagina ...
    e questo è solo un inizio, nel mio piccolo ci sarò

    RispondiElimina
  10. Presente!!!! Ci sono!!!! Ecchime!!!! Sono pronta!!!!

    RispondiElimina
  11. ho creato un collegamento sul mio blog a questa tua iniziativa, ho anche utilizzato la tua foto dei quadrati rosa a maglia.
    per favore gli dai un'occhiata e mi dici se c'è qualcosa che ti da fastidio, se vuoi aggiungere qualcosa, insomma tutto quello che vuoi:)

    RispondiElimina
  12. presente!!!...uncinetto,carta e penna pronti...inizio a raccogliere le idee :-)

    RispondiElimina
  13. Uh che bella iniziativa, mi piace moltissimo e vorrei partecipare con uno dei miei pattern a crochet, ovviamente nuovo e inedito per l'occasione :)
    Mentre aspetto che tu ti riprenda dalla cervicale (spero prestissimo!) comincio a pensare ;)

    RispondiElimina
  14. non so bene cosa, ma qualcosa voglio fare, ho perso entrambi i genitori per questa malattia e vivo con l'incubo che potrebbe succedere ancora,lavoro discretamente sia a maglia che uncinetto, fatemi saperee io faro del mio meglio.Un abbraccio speciale a chi soffre,e a chi gli è vicino Loredana

    RispondiElimina
  15. sei una gran donna.
    ho già sponsorizzato il tutto nel mio blog e partecipo senza dubbio. non mi sbilancio però sul cosa fare, perchè vorrei andare al di là delle mie possibilità per questa iniziativa...quindi per il momento temporeggio e di sicuro offro le mie competenze linguistiche ;-)

    RispondiElimina
  16. Mi piace tanto la tua iniziativa io vorrei esserci,per la mia mamma ed il mio papà che non ci sono più.
    Ma non so cosa potrei fare,so lavorare sia a maglia che uncinetto.Dimmi che devo fare ed io lo faccio .
    Un bacio Patrizia

    RispondiElimina
  17. che grandissima idea!
    Io potrei contribuire con schemi da ricamare a punto croce....
    se ti va, fammi un fischio!
    :)

    RispondiElimina
  18. Ecco io penso che questa raccolta di pattern debba servire non solo per raccogliere fondi ma per sensibilizzare alla prevenzione.

    Il messaggio dovrebbe essere qualcosa del tipo " c'è un tempo per knittare e c'è un tempo per fare check up per la prevenzione del cancro: non fare una cosa senza aver fatto l'altra.".

    RispondiElimina
  19. sono felice di averti incontrata, la tua iniziativa è eccellente, te lo dico io che sono ho subito untrapianto di midollo per leucemia dopo due anni di chemioterapia . vere un strumento quì si parla di un libretto dove secondo il vostro intento raccolga un po' di tutto sono pronta a collaborare,sia con spiegazioni di lavori :maglia, uncinetto, ricamo,anche chiacchierino, pero i miei tempi sono un po lunghi Gio

    RispondiElimina
  20. Io non ho pattern . . . e non sono così brava a lavorare . . . ma sono una chiacchierona e se vuoi, ti racconto una storia! ;-)

    Ciao, Giagia

    RispondiElimina
  21. ECCOMI PRESENTE COME NON POTREI SONO TRSPOSABILE PIAZZA DA QUASI 15 ANNI AIRC DIMMI COME POSSO ESSERTI UTILE

    RispondiElimina
  22. Posso pensare a qualche cosa di specifico da creare e mi offro come editor tecnico. Segnalo inoltre che Lulù, la titolare di unfilodi.com, è una sopravvissuta al tumore al seno, quindi potrebbe essere felice di contribuire all'impresa.

    Silvia-Alice Twain da Pistoia in vacanza

    RispondiElimina
  23. @Zucchero&CAnnella: L'ideale sarebbe poter avere un contribuito da parte di un medico O DI QUALCUNO DELLA LILT (Che fatica scrivere dal mac di Bea!)

    Silvia / Alice Twain

    RispondiElimina
  24. ..ci sarò anch'io..in qualche modo ci sarò!
    baci
    roberta
    ..non ti conoscevo..ma ora si..e anche la lunga storia di tua madre..
    ti abbraccio forte
    r.

    RispondiElimina
  25. Bellissima idea!!
    Presente!
    Felicissima di rendermi utile!
    Mi offro per le traduzioni da italiano a inglese degli schemi a crochet (se ci saranno...e lo spero)
    E se mi viene l'ispirazione scrivo anche un pattern, sempre ad uncinetto!

    RispondiElimina
  26. Ci ho pensato un po' su e voglio essere anch'io della partita. Non è molto che bloggo, da marzo, cercherò anch'io di inventare un pattern e partecipare all'iniziativa, che mi piace molto.
    ciao da Torino

    RispondiElimina
  27. ci provo anch'io...

    con tutto questo entusiasmo ti troverai troppi patterns ^__^

    RispondiElimina
  28. Ciao!
    Sono approdata qui grazie ad un link fortunato!
    La tua è un'idea veramente bella e piena di amore.
    Io purtroppo non so cucire e di lavori a maglia non mi intendo, quindi non posso mandarti nessuno schema :-(
    Ma ti faccio un in bocca al lupo grande grande e cerco di spargere la voce, per un'iniziativa che deve avere successo, perché lo merita!
    Un abbraccio :-*

    RispondiElimina
  29. ciao, partecipo anche io, intanto pubblicizzo sul mio blog e poi cercherò di creare qualcosa di carino con spiegazioni.
    Un grosso in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  30. e ci sono pure io, non per i pattern dato che ci son persone più adatte, ma per quello che faccio meglio e per mestiere, revisione testi, editing etc ...

    RispondiElimina
  31. Io ci sto! Ho giusto finito ieri una cosa facile facile e veloce. Devo solo trovare un po' di tempo per scrivere il pattern :-)

    RispondiElimina
  32. cara conta pure su di me, per creazioni sia a maglia che uncinetto.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Eccomi! ci sono anch'io. Provo ad inventarmi qualcosa e mi metto a disposizione per qualunque cosa ci sia da fare.
    Un abbraccio.
    Valentina

    RispondiElimina
  34. Ciao Ciami, l'altro giorno ho letto il tuo post e ora continuo a pensare alla tua storia. Anche se è andata via presto la tua mamma ti ha lasciato davvero tanto. Più di quanto tante mamme non lasciano nemmeno in una vita centenaria.
    Ci stavo per il cappellino e ci sto per questo tuo bel progetto.
    Io se vuoi ci posso mettere questo:

    http://fattoappostaperte.blogspot.com/2010/02/il-punto-della-zia-gina-schema.html

    Come te non sono brava con gli schemi e invento sempre di volta in volta ma questo ero riuscita a buttarlo giù. Questo schema è proprio mio quindi non ci sono conflitti di proprietà o diritti etc etc.. ora se vuoi è tuo.
    E se hai bisogno di chiarimenti o altro fammelo sapere!

    RispondiElimina
  35. Ci sono ci sono anche io..testing e provo a mettere su qualche schema ad uncinetto..ho letto di molti cappellini magari io potrei fare qualche guantino..
    cmq per qualunque cosa ci sono..

    RispondiElimina
  36. Ciao, anche noi di Knittiland partecipiamo volentieri a questa interessante iniziativa. Metteremo a disposizione almeno un pattern inedito, se poi hai bisogno di altro, non esitare a contattarci!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  37. Veramente una bella idea! Testo volentieri qualche schema ad uncinetto!

    RispondiElimina
  38. Ci sono anch'io! Non sono brava come molte di voi, ma con l'inglese me la cavo benino e se serve posso dare una mano. E poi mi sono fatta una certa esperienza con i pattern per bimbi! Se pensi che possano servire, contattami: ne ho a tonnellate, anche di personali. Magari saranno da testare un po'...

    RispondiElimina
  39. Temo di essere un po' imbranata io... sto postando da ore e non ci riesco. Beh, se leggi doppio, perdonami. Ci sto anch'io! Non sono esperta come molte di voi, però posso darmi da fare. Me la cavo con l'inglese e ultimamente mi sono fatta le ossa con i pattern per bimbi. Ne ho anche di personali! Se pensi possano servire, contattami!

    RispondiElimina
  40. Ho creato una sciarpa particolare e, non appena avrò scritto la spiegazione, desidero donarne il modello per il tuo bellissimo progetto. La mia famiglia ha già sofferto tanto a causa di questa malattia. Quanto vorrei che non succedesse mai più a nessuno!
    Un abbraccio,
    Rosa

    RispondiElimina