martedì 7 gennaio 2014

Imparare ad essere felice

 Fonte: Traindogs

Sono passati due lunghi mesi dal mio ultimo post sul mio piccolo, buffo e inutile blog.
E' passato il Natale, è cambiato l'anno, sono cambiata io.

Il duemilatredici mi ha fatto due splendidi regali e ancora, quando ci penso, non mi sembra vero.
E ancora, quando ci penso, devo ricordarmi di essere semplicemente felice.

Non lo trovo facile. Va bene l'allegria, va bene essere il quanto più possibile spensierata, va bene essere divertente, vanno bene alcuni momenti di momentanea serenità.
Ma la felicità, quella vera, quella duratura, a me ha sempre fatto paura e ora che l'ho qui, tra le dita, devo imparare a gestirla, a farci i conti.

Dopo tanti anni di autosufficienza, ora siamo in due (per tacere di Silver) e a volte ancora non mi sembra vero. Parlo ancora sempre al singolare, penso ancora sempre al singolare. Solo ogni tanto, ora, mi ricordo di dire noi.
 
A gennaio è sempre tempo di buoni propositi e quindi ecco il mio, il primo (cui segue lista infinita che parte da aggiornare spesso il blog e arriva a sferruzzare di più), il più importante.

"Voglio imparare ad essere felice".

Penso che tutto il resto, poi, seguirà.

Felice duemilaquattordici.
Ciami

4 commenti:

  1. Anch'io...per tanti motivi, tra seri e semiseri, ma anch'io ho messo questo proposito al primo posto.
    Buonduemilaquattordici anche a te!
    Rita

    RispondiElimina
  2. Felice 2014 anche a te, anzi a voi...
    Imparare ad essere felici è un proposito bellissimo. Vorrei ricordarmelo anch'io. Grazie per avermici fatto pensare.

    RispondiElimina
  3. Leggendo il tuo post mi sono ricordata di un quadretto che ho regalato a mia sorella che vive a Londra: The life is too short to drink bad wine! ....e aggiungerei...per non esser felice!
    Siamo così fragili, ma dobbiamo sorridere sempre e aprire il cuore!
    Buon 2014!
    Mopo

    RispondiElimina
  4. ewvviva il moroso!
    mari

    RispondiElimina