mercoledì 12 dicembre 2012

Dodici Dodici Dodici

Giuseppe Pinelli
foto di starpier via Flickr

Perché continuare a fare imperterrita questo (e tanti altri post) ogni anno?
Perché bisogna ricordare le cose belle, ma soprattutto le tradegie.
Bisogna ricordare gli eroi, morti per un ideale, ma anche le tante vittime morte solo perché quel giorno erano lì, e non da un'altra parte.
Bisogna ricordare anche Giuseppe Pinelli, che è "morto" nei locali della questura di Milano, mentre era trattenuto per accertamenti

Il dodici dicembre di ogni anno da che ho ricordo di una coscienza storica io mi fermo cinque minuti e rileggo cos'è successo.
Una strage così lontana nel tempo e così vicina nello spazio da sembrarmi assurda.
Una strage senza colpevoli, l'ennesima della storia italiana.

I più grandi ricordano bene, noi non c'eravamo. Ma leggiamo e ci informiamo e pretendiamo, anche se ormai sembra un'utopia, che ci venga detta la verità.




2 commenti:

d. ha detto...

sembra un'utopia, è vero. ma questo mi fa solo venire più voglia di chiedere verità e giustizia, in ritardo. grazie del pensiero.

Anonimo ha detto...

...grazie per ricordare...